Hyatt rafforza la sua posizione di leader nei segmenti Luxury, Lifestyle e Leisure nel 2023 e oltre con una pipeline globale da record

La crescita trasformativa di Hyatt continua con l’acquisizione pianificata di Dream Hotel Group, l’espansione globale del marchio Caption by Hyatt e la crescita organica del portafoglio globale di Hyatt

CHICAGO–(BUSINESS WIRE)–Hyatt Hotels Corporation (NYSE: H) ha comunicato oggi che Hyatt è posizionata per una continua crescita trasformativa nel 2023 e oltre, con una pipeline record di circa 117.000 camere in tutto il mondo alla fine del 2022. In particolare, quasi una proprietà su quattro è classificata come hotel lifestyle, il che rappresenta il 10% della base di hotel esistenti, rafforzando ulteriormente la posizione di leadership di Hyatt nei segmenti luxury, lifestyle e leisure. La crescita significativa di queste proprietà di alto valore nel portafoglio di Hyatt amplia le esperienze convincenti per gli ospiti che possono ulteriormente promuovere la penetrazione della fedeltà World of Hyatt in tutto il portafoglio Hyatt.

Uno dei principali fattori di crescita è l’annunciata acquisizione del marchio e della piattaforma di gestione di hotel lifestyle di Dream Hotel Group, che dovrebbe portare nel portafoglio Hyatt marchi affermati di hotel lifestyle, tra cui Dream Hotels, Unscripted Hotels e The Chatwal. Le proprietà del Dream Hotel Group sono note per la loro ospitalità esperienziale, che comprende ristoranti e locali notturni costruiti sulla base di una programmazione strategica e non convenzionale e di collaborazioni con i marchi, abbinate a design d’autore che bilanciano la sostanza con l’effervescenza. L’acquisizione darà il benvenuto a più di 600 nuovi colleghi nella famiglia Hyatt, portando una profonda esperienza nell’ospitalità esperienziale al portafoglio globale di offerte lifestyle di Hyatt ed estendendo l’impronta del marchio Hyatt in destinazioni strategiche come Nashville, Hollywood, Las Vegas, South Beach, Saint Lucia, Doha e New York City. Inoltre, segnerà l’ingresso dei marchi Hyatt in mercati come Catskills a New York e Valle de Guadalupe in Messico.

Inoltre, il marchio Caption by Hyatt – che combina il design e il comfort di un hotel di lusso, orientato allo stile di vita, con la flessibilità di una struttura a servizi selezionati, è pronta a crescere in modo significativo dopo il successo dell’apertura di Caption by Hyatt Beale Street Memphis nel 2022. Si prevede che il marchio cresca la sua presenza in Tennessee con Caption by Hyatt Chattanooga in collaborazione con 3H Group (previsto per il 2024) e che entri in California con Caption by Hyatt Roseville in collaborazione con LRE & Companies e American Hospitality Services, Inc. e Caption by Hyatt Sacramento in collaborazione con Presidio Hotel Development LLC e 29 th Street Capital (entrambi previsti per il 2026). Il marchio Caption by Hyatt si sta espandendo a livello internazionale, con proprietà già annunciate che dovrebbero aprire in Cina e Giappone nel 2023, in Vietnam nel 2025 e a Sydney nei prossimi anni. Fondato sulla cura delle persone e dei luoghi e sulla creazione di connessioni tra di essi, il marchio Caption by Hyatt si impegna ad assumere talenti, venditori, artigiani e fornitori diversi e a celebrare la diversità delle persone nelle comunità in cui si trovano gli hotel Caption by Hyatt.

“Grazie alla nostra strategia di crescita intenzionale a lungo termine e alla stretta collaborazione con i proprietari, Hyatt vanta cinque anni di crescita organica netta delle camere leader del settore”, ha dichiarato Jim Chu, executive vice president, chief growth officer di Hyatt. “I proprietari vogliono lavorare con noi per la nostra esperienza, i nostri risultati e il nostro posizionamento ottimale nel settore. Abbiamo una scala globale, ma siamo abbastanza agili da creare relazioni personali, attingere alle nostre esperienze e guidare con empatia”.

Nuovi immobili di luxury, lifestyle e leisure in mercati importanti

Hyatt prevede un’ulteriore crescita organica delle sue offerte luxury, lifestyle e leisure, portando in tutto il mondo un design accurato, cibo e bevande innovativi e un servizio personalizzato.

Il marchio Park Hyatt è destinato a:

– Ristabilire la propria presenza in Sudafrica con Park Hyatt Johannesburg alla fine del 2023 e arriverà in Marocco con Park Hyatt Marrakech, che offre un’eleganza da resort di lusso con fascino marocchino.

– Ritornare a Londra con Park Hyatt London River Thames ed espandersi nella regione Asia-Pacifico con Park Hyatt Taipei (Taiwan), Park Hyatt Kuala Lumpur (Malesia) e Park Hyatt Phu Quoc (Vietnam) nel 2024.

Nel 2023, il marchio Andaz festeggerà l’espansione in nuovi mercati con:

Andaz Doha in Qatar, che porterà il design di ispirazione locale e l’arte contemporanea a un nuovo livello, offrendo agli ospiti punti di contatto caratteristici e punti di ristoro innovativi, tra cui un ristorante sudafricano e un ristorante di street food di Singapore.

Andaz Pattaya Jomtien Beach in Thailandia offrirà un rifugio lussureggiante e appartato di fronte alla spiaggia, offrendo agli ospiti una miriade di modi per entrare in contatto con la cultura locale thailandese, dalle escursioni alla cucina autentica, al benessere e alle attività per le famiglie.

Andaz Mexico City Condesa, che collega la cultura messicana con la sua architettura tradizionale e l’arredamento fantasioso, ha aperto le sue porte di recente, a gennaio.

Andaz Macau, Il Galaxy International Convention Center (GICC), che sorgerà all’interno di una delle più iconiche e avanzate destinazioni asiatiche per meeting ed eventi, sarà il più grande hotel Andaz del mondo, con oltre 700 camere e suite.

Andaz Nanjing Hexi nella Grande Cina, che fonderà lo spirito eclettico della moderna Nanchino e la lunga storia della prospera cultura accademica.

La Boundless Collection e l’Independent Collection di Hyatt, che spaziano da marchi di fascia alta a marchi luxury lifestyle, presentano una buona pipeline di aperture previste per il 2023 e il 2024, tra cui:

– Crescita del marchio Thompson Hotels con due oasi urbane eleganti che debutteranno con Thompson Palm Springs e Thompson Houston.

– Espansione del marchio Hyatt Centric in destinazioni privilegiate che collegano gli ospiti al cuore dell’azione, tra cui Hyatt Centric Congress Avenue Austin, Hyatt Centric Zhongshan Park Shanghai, e Hyatt Centric Xi’an Gaoxin.

– L’atteso debutto del marchio Destination by Hyatt in Florida con il verdeggiante signature golf resort a 18 buche Banyan Cay Resort & Golf a West Palm Beach, nonché in Asia Pacifico conThe Grand Resort in Qingchengshan, Cina.

– Il debutto programmato del marchio JdV by Hyatt a Rhode Island, con The Pell, un vivace hotel costiero situato nel mezzo dell’Aquidneck Island a Middletown, e a Goa con la prevista apertura del Ronil, su un terreno costiero di 1,6 acri a Baga, in India.

– L’apertura anticipata di NUMU Boutique Hotel, parte di The Unbound Collection by Hyatt, a San Miguel de Allende, in Messico.

Introduzione di marchi Premier All-Inclusive in tutto il mondo

Hyatt offre uno dei più vasti portafogli di resort all-inclusive di lusso al mondo, tra cui un’importante pipeline di aperture previste per il 2023, guidata dalla crescita nelle popolari destinazioni bulgare del Mar Nero e dal recente lancio di Secrets Impression Resorts & Spas, un prodotto unico nel suo genere, progettato per offrire il più alto livello di servizi e comfort all-inclusive di lusso. Questa linea intima di boutique, paradisi per soli adulti, offre esperienze esclusive e personalizzate, un servizio di maggiordomo e una gastronomia curata pensata per superare le aspettative. L’estensione della nuova linea ha celebrato l’apertura di Secrets Impression Moxché Playa del Carmen nel dicembre 2022 e prevede di accogliere la sua seconda proprietà,Secrets Impression Isla Mujeres più avanti nel corso dell’anno.

Select Service Growth in Top Vacation De località che attraggono famiglie e turisti

Con oltre 400 strutture Hyatt Place e quasi 130 Hyatt House nelle principali destinazioni di viaggio in tutto il mondo, i marchi di servizi selezionati di Hyatt continuano ad ampliare la loro base di clienti per attrarre viaggiatori di piacere e famiglie alla ricerca di esperienze alberghiere rilassanti e senza interruzioni. Il marchio Hyatt House è stato recentemente rinnovato per celebrare tutte le occasioni di viaggio, lunghe e brevi. I viaggiatori che soggiornano negli hotel Hyatt House in tutto il mondo possono sentirsi come a casa propria, sia che si tratti di una fuga con la famiglia, di una riunione con gli amici o di un prolungamento di un viaggio di lavoro.

Si prevede che nei prossimi anni Hyatt aggiungerà un’impressionante serie di strutture Hyatt Place e Hyatt House a livello globale, tra cui i principali hotspot emergenti per il leisure e le destinazioni per i viaggi d’affari negli Stati Uniti e in Canada, come Hyatt House Traverse City (Michigan), Hyatt House Bozeman (Montana), Hyatt Place Cape Canaveral (Florida), Hyatt House Roseville (California), Hyatt Place Toronto – Downtown/Jarvis Street (Ontario) e Hyatt Place Mississauga – Airport Corporate Centre (Ontario). Inoltre, nel 2023 i marchi dovrebbero fare il loro ingresso sul mercato internazionale in Guyana e in Estonia.

Per ulteriori informazioni sugli hotel Hyatt, visitare il sito: www.hyatt.com.

Nel presente comunicato il termine “Hyatt” è utilizzato per comodità per indicare Hyatt Hotels Corporation e/o una o più delle sue affiliate.

Informazioni su Hyatt Hotels Corporation

Hyatt Hotels Corporation, con sede a Chicago, è un’azienda leader nel settore dell’ospitalità globale guidata dal suo scopo: prendersi cura delle persone affinché possano dare il meglio di sé. Al 30 settembre 2022, il portafoglio della Società comprendeva più di 1.200 hotel e strutture all-inclusive in 72 Paesi in sei continenti. L’offerta della Società comprende marchi nella Timeless Collection, tra cui Park Hyatt®, Grand Hyatt®, Hyatt Regency®, Hyatt®, Hyatt Residence Club®, Hyatt Place®, Hyatt House®, e UrCove; la Boundless Collection, tra cui Miraval®, Alila®, Andaz®, Thompson Hotels®, Hyatt Centric®, e Caption by Hyatt; l’Independent Collection, tra cui The Unbound Collection by Hyatt®, Destination by Hyatt™, e JdV by Hyatt™e l’Inclusive Collection, tra cui Hyatt Ziva®, Hyatt Zilara®, Zoëtry® Wellness & Spa Resorts, Secrets® Resorts & Spas, Breathless Resorts & Spas®, Dreams® Resorts & Spas, Vivid Hotels & Resorts®, Alua Hotels & Resorts®, e Sunscape® Resorts & Spas. Le società controllate dalla Società gestiscono il loyalty program World of Hyatt®, ALG Vacations®, Unlimited Vacation Club®, i servizi di gestione delle destinazioni Amstar DMC e i servizi tecnologici Trisept Solutions®. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.hyatt.com.

Dichiarazioni previsionali

Le dichiarazioni previsionali contenute nel presente comunicato stampa, che non sono fatti storici, sono dichiarazioni previsionali ai sensi del Private Securities Litigation Reform Act del 1995. Queste includono dichiarazioni sui piani di crescita di Hyatt, sulle aperture previste, sulla pipeline, sulle acquisizioni pianificate e sul posizionamento nei segmenti luxury, lifestyle e leisure. I risultati, le prestazioni o le realizzazioni effettive potrebbero differire materialmente da quelle espresse o implicite in queste dichiarazioni previsionali. In alcuni casi, è possibile identificare le dichiarazioni previsionali attraverso l’uso di parole come “potrebbe”, “potrebbe”, “aspettarsi”, “intendere”, “pianificare”, “cercare”, “anticipare”, “credere”, “stimare”, “prevedere”, “potenziale”, “continuare”, “probabile”, “sarà”, “sarebbe” e variazioni di questi termini ed espressioni simili, o il negativo di questi termini o espressioni simili. Tali dichiarazioni previsionali si basano necessariamente su stime e ipotesi che, pur essendo considerate ragionevoli da noi e dal nostro management, sono intrinsecamente incerte. I fattori che potrebbero far sì che i risultati effettivi differiscano materialmente dalle aspettative attuali includono, ma non solo, i rischi associati all’acquisizione di Apple Leisure Group, compreso il successo dell’integrazione delle attività di Apple Leisure Group; la durata e la gravità della pandemia COVID-19 o di qualsiasi altra recrudescenza e il ritmo di recupero dopo la pandemia o qualsiasi altra recrudescenza; gli effetti a breve e a lungo termine della pandemia COVID-19, anche sulla domanda di viaggi, sulle attività transitorie e di gruppo e sui livelli di fiducia dei consumatori; l’impatto delle azioni intraprese da governi, aziende o individui in risposta alla pandemia COVID-19 o a qualsiasi altra recrudescenza sulle economie globali e regionali, sulle limitazioni o i divieti di viaggio e sull’attività economica; la capacità dei proprietari terzi, dei franchisee o dei partner di hospitality venture di gestire con successo gli impatti della pandemia COVID-19 o di qualsiasi altra recrudescenza; l’incertezza economica generale nei principali mercati globali e un peggioramento delle condizioni economiche globali o bassi livelli di crescita economica; il tasso e il ritmo della ripresa economica dopo le recessioni economiche; i vincoli e le interruzioni della catena di approvvigionamento globale, l’aumento dei costi della manodopera e dei materiali da costruzione e gli aumenti dei costi dovuti all’inflazione o ad altri fattori che potrebbero non essere completamente compensati dagli aumenti dei ricavi della nostra attività; i rischi che incidono sui segmenti dell’alloggio di lusso, dei resort e dell’all-inclusive; i livelli di spesa nei segmenti del business, leisure e dei gruppi, nonché la fiducia dei consumatori; i cali dell’occupazione e della tariffa media giornaliera; visibilità limitata rispetto alle prenotazioni future; perdita di personale chiave; condizioni politiche e geopolitiche nazionali e internazionali, inclusi disordini politici o civili o cambiamenti nella politica commerciale; ostilità o timore di ostilità, inclusi futuri attacchi terroristici, che influenzano i viaggi; incidenti legati ai viaggi; disastri naturali o causati dall’uomo come terremoti, tsunami, tornado, uragani, inondazioni, incendi, fuoriuscite di petrolio, incidenti nucleari e epidemie globali di pandemie o malattie contagiose, o timore di tali epidemie; la nostra capacità di raggiungere con successo determinati livelli di profitto operativo negli hotel che prevedono test di rendimento o garanzie a favore dei nostri proprietari terzi; l’impatto delle ristrutturazioni e delle riqualificazioni alberghiere; i rischi associati ai nostri piani di allocazione del capitale, al programma di riacquisto di azioni e al pagamento dei dividendi, compresa la riduzione, l’eliminazione o la sospensione dell’attività di riacquisto o del pagamento dei dividendi; la natura stagionale e ciclica del settore immobiliare e dell’ospitalità; i cambiamenti negli accordi di distribuzione, ad esempio attraverso gli intermediari di viaggio su Internet; i cambiamenti nei gusti e nelle preferenze dei nostri clienti; i rapporti con i colleghi e i sindacati e i cambiamenti nelle leggi sul lavoro; le condizioni finanziarie di, e i nostri rapporti con, i proprietari di immobili terzi, i franchisee e i partner di hospitality venture; la possibile incapacità dei proprietari terzi, dei franchisee o dei partner di sviluppo di accedere al capitale necessario per finanziare le operazioni correnti o implementare i nostri piani di crescita; i rischi associati a potenziali acquisizioni e cessioni e all’introduzione di nuovi brand concept; la tempistica delle acquisizioni e delle cessioni e la nostra capacità di integrare con successo le acquisizioni completate con le attività esistenti; il mancato completamento delle transazioni proposte (compreso il mancato soddisfacimento delle condizioni di chiusura o l’ottenimento delle approvazioni richieste); la nostra capacità di attuare con successo la nostra strategia di espansione dell’attività di gestione e di franchising, riducendo al contempo la nostra base di beni immobiliari entro i tempi previsti e ai valori attesi; le diminuzioni del valore dei nostri beni immobiliari; risoluzioni impreviste dei nostri accordi di gestione o di franchising; cambiamenti nelle leggi fiscali federali, statali, locali o estere; aumenti dei tassi di interesse, dei salari e di altri costi operativi; fluttuazioni dei tassi di cambio o ristrutturazioni valutarie; mancanza di accettazione di nuovi marchi o innovazioni; volatilità generale dei mercati dei capitali e della nostra capacità di accedere a tali mercati; cambiamenti nell’ambiente competitivo del nostro settore, anche a seguito della pandemia COVID-19, indu e altri rischi discussi nei documenti depositati dalla Società presso la U.S. Securities and Exchange Commission (“SEC”), tra cui la relazione annuale sul Modulo 10-K e le relazioni trimestrali sul Modulo 10-Q, disponibili presso la SEC. Questi fattori non sono necessariamente tutti i fattori importanti che potrebbero far sì che i risultati, le prestazioni o le realizzazioni effettive differiscano materialmente da quelle espresse o implicite in una qualsiasi delle nostre dichiarazioni previsionali. . Si invitano i lettori a non fare eccessivo affidamento sulle dichiarazioni previsionali, che vengono rilasciate solo alla data del presente comunicato stampa. Non ci assumiamo alcun obbligo di aggiornare pubblicamente nessuna di queste dichiarazioni previsionali per riflettere i risultati effettivi, nuove informazioni o eventi futuri, cambiamenti nelle ipotesi o cambiamenti in altri fattori che influenzano le dichiarazioni previsionali, tranne nella misura richiesta dalla legge applicabile. Se aggiorniamo una o più dichiarazioni previsionali, non si deve dedurre che effettueremo ulteriori aggiornamenti in relazione a tali o altre dichiarazioni previsionali.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Contacts

Glennie Janssen

Hyatt

[email protected]

error: Content is protected !!